l'Associazione Explorandia

Explorandia nasce con lo scopo di creare situazioni favorevoli per apprendere e condividere conoscenze e esperienze, spaziando dalla tecnologia, all’ambiente e all’ energia.

Il continuo sviluppo delle tecnologie, la riduzione dei prezzi di apparecchi e strumenti elettronici, stampanti 3D, microcontrollori con elevate prestazioni a basso costo, componenti meccanici a prezzi stracciati, potenti strumenti software, hanno messo alla portata di tutti  nuove possibilità per realizzare le proprie idee contribuendo alla nascita dei movimenti "Makers " e dei “Fab Lab”, con cui condividiamo molti aspetti delle nostre attività.

Nello stesso momento viviamo in un mondo il cui ambiente naturale è fortemente minacciato e necessita di uno sviluppo sostenibile delle tecnologie, delle fonti di energia oltre a una corretta gestione delle risorse materiali.

Tutto questo, secondo noi, deve avvenire dal basso, partendo dalle persone ed in  modo particolare dalle nuove generazioni.

L' associazione Explorandia vuole essere un  punto di incontro dove imparare divertendosi coniugando l' utilizzo delle tecnologie e la salvaguardia dell' ambiente attraverso le capacità delle persone , il gioco e l' informazione, ovvero:

  • Laboratori di autocostruzione relativi alle energie rinnovabili ad es. Pannelli solari termici, forno solare, turbina eolica,  ecc..
  • Incontri per scoprire, conoscere e utilizzare microcontrollori open source , stampanti 3D , droni e tutto quanto ruota intorno al mondo dei Makers.
  • Attività ludico didattiche svolte anche tramite  le realizzazioni dei soci.

DOVE SIAMO

La sede dell'associazione è nel vecchio mulino sul fiume Marecchia situato in località "La Filanda" subito fuori dall'abitato di Maciano nel comune di Pennabilli (RN).

COME ARRIVARE

Provenendo da Rimini, si imbocca la statale Marecchiese superando Villa Verucchio e Novafeltria; superata anche la rotonda per Pennabilli si prosegue ancora sulla via Marecchiese in direzione Ponte Messa per 1,5 Km. fino all'altezza (sulla sinistra) di Via Monticello (Km. 49 VIII), che però non dovete imboccare, perchè la stradina da prendere è quella bianca immediatamente dopo, sul lato opposto, verso destra che porta verso il fiume. Sembra portare all'interno di un piazzale, ma niente paura, attraversatelo e proseguite dritto lungo la discesa per 300 mt... e siete arrivati!

A proposito di Explorandia

Siamo un associazione nata nel 2018 da un piccolo gruppo di persone con la passione per la tecnologia e l'ambiente.

Nasce con lo scopo di creare situazioni favorevoli per apprendere e condividere conoscenze ed esperienze.

Realizziamo cantieri e laboratori per adulti e per ragazzi: Robotica, Energie rinnovabili, programmazione di Arduino, osservazioni naturalistiche con strumentazioni ad alto contenuto tecnologico, ...